5 must-have per esportare in Germania

Nel corso del 2018 l’economia tedesca ha rallentato progressivamente, principalmente a causa di una riduzione delle esportazioni e ad un aumento dell’incertezza (Brexit, guerra commerciale tra USA e Cina, problemi strutturali interni, ecc…). A dare un duro colpo alla Germania sono stati, inoltre, i nuovi test europei (WLTP) sull’industria automobilistica, settore trainante dell’economia.

Secondo le ultime notizie, per il 2019 la crescita del PIL tedesco attesa è dello 0,5% (negli ultimi mesi del 2018 si stimava 1%); un’ulteriore frenata rispetto al 2,2% nel 2017 e dell’1,5% nel 2018.

Tuttavia, la Germania non solo è il principale partner commerciale del’Italia (il 12,5% delle nostre esportazioni è destinato al mercato tedesco), ma è anche il principale partner produttivo per quanto riguarda i semilavorati e componenti intermedi per l’industria.

Quindi, quali sono i principali motivi che rendono la “Locomotiva d’Europa” così appetibile per il nostro export?

  1. E’ è il più grande mercato europeo per numero di consumatori e varietà di prodotti offerti;
  2. E’ fisicamente vicino;
  3. E’ il mercato che più apprezza il Made in Italy e la sua qualità.

 

Per quanto riguarda i prodotti italiani più richiesti dal mercato tedesco troviamo:

  • Macchinari;
  • Prodotti siderurgici;
  • Prodotti del settore chimico-farmaceutico;
  • Automotive;
  • Food.

 

Quali sono, quindi, must-have per un export di succcesso in Germania?

  1.  Conoscere la lingua. L’inglese in certi casi può bastare, ma parlando il tedesco otterrai una maggiore fiducia da parte del buyer ed eviterai incomprensioni.
  2. Avere un’immagine coerente e affidabile. Sì a cataloghi, brochure e sito tradotti in maniera glocale;
  3. Avere una strategia di marketing internazionale specifica sulle esigenze del mercato;
  4. Curare i tempi di consegna;
  5. Conoscere come si muovono i tuoi competitor.

 

Per una prima analisi gratuita del posizionamento online dei tuoi 3 principali concorrenti in Germania clicca QUI.

Auf Wiedersehen!